European Solidarity Corps

European Solidarity Corps: tutte le opportunità in Europa per i giovani dai 18 a 30 anni

Sarà capitato anche a voi…

Scommetto che almeno una volta nella vostra vita vi siete detti: “Quanto mi piacerebbe poter partire qualche mese all’estero, cambiare un po’ aria e andare a lavorare o, perché no… fare volontariato in un altro Paese”. Indovinato?

Partire e andare a provare qualche esperienza lontano da casa può essere per alcuni una scelta più difficile che per altri, ma capita spesso che, sopravvenuta l’illuminazione, molti rinuncino all’idea. Perché? Solitamente i problemi che pochi istanti dopo aver avuto la grande idea ti si affollano in testa sono:

non ho abbastanza soldi da parte, non potrò mai permettermelo”

“bella idea car@ mi@, ma ora come faccio a trovare la cosa giusta da fare? Impazzirò sicuramente su Google…”

“metti caso che trovo un’associazione o un’azienda che mi piace, come faccio ad essere sicur@ che siano preparati per accogliermi. Non rischio di perdere il mio tempo?”.

Per combattere tutti i dubbi esistenziali dei/delle giovani e dei/delle volontari/e desiderosi/e di partire, abbiamo preparato questa guida sulle proposte European Solidarity Corps, un programma dell’Unione Europea che offre a tutti i giovani dai 18 ai 30 anni residenti in Europa migliaia di opportunità di volontariato, tirocini e stage in tutti i paesi europei e non solo (tutte retribuite!).

Se ancora non conoscevi European Solidarity Corps e vuoi scoprire come parteciparvi, buona lettura!

Gli European Solidarity Corps

European Solidarity Corps sono un servizio gratuito gestito dalla Commissione Europea. Offre ai giovani dai 18 ai 30 anni un’esperienza di apprendimento interculturale in un contesto non formale, promuovendo la loro integrazione sociale e la partecipazione attiva.
ESC fornisce sovvenzioni finanziarie alle organizzazioni ospitanti e ai volontari stessi, coprendo spese di viaggio, vitto, alloggio, trasporti e fornendo un bonus mensile per le spese extra.
Inoltre, l’Unione Europea si occupa interamente delle questioni sanitarie e assicurative nel paese di arrivo e fornisce anche un servizio di supporto linguistico online (OLS), già utilizzato nei progetti Erasmus+, che permette di partecipare a corsi e test di lingua gratuiti e a colloqui con i madrelingua.

Il progetto si avvale dei principi e dei metodi dell’apprendimento non formale attraverso la pratica (learning by doing). Con questa esperienza i giovani hanno l’opportunità di entrare in contatto con nuove culture, esprimere solidarietà verso gli altri e acquisire nuove competenze e capacità utili alla loro formazione personale e professionale.
Un occhio di riguardo è sempre presente per i giovani svantaggiati, come i migranti, i disabili e le persone con ridotte opportunità, per i quali ESC dispone di una maggiore copertura finanziaria.

Però ESC non lavora solo per il volontariato, e offre anche:

  • esperienze di tirocinio in Europa
  • inserimento in attività lavorative retribuite
  • finanziamento per progetti di solidarietà

Il bugdet dell’Unione per i progetti ESC nel biennio 2018-2020 è stato di 375 milioni di €, ma si attende un suo ulteriore aumento nel biennio corrente, dato il sempre maggior numero di giovani e associazioni coinvolte.
Nonostante le limitazioni imposte dalla pandemia di Covid-19, moltissimi progetti ESC sono rimasti attivi per tutto il 2020 e il 2021, permettendo in qualsiasi momento la partenza di nuovi volontari, nel rispetto delle regole di ogni paese e verso quei progetti che hanno risentito in misura minore delle limitazioni sanitarie.

Di seguito vi presentiamo i quattro servizi di ESC, insieme ad una sintesi dei requisiti e il link alle pagine web ufficiali, attraverso le quali partecipare ai progetti ed approfondire le informazioni contenute in questo articolo.
Fortunatamente l’iscrizione alla maggior parte di questi servizi è unica, comoda da eseguire sul sito di European Youth Portal (EYP), alla voce “I am a young person”.

Istruzioni per la navigazione nel sito European Youth Portal EYP (Vedere il menù a tendina “Go Abroad”)

1) Servizio di Volontariato Europeo (EVS)


Fino al 2018 EVS era un programma indipendente, parte del programma Erasmus+.
Oggi è uno dei servizi offerti da European Solidarity Corps.
Per questo motivo, il sito Internet di EVS rimanda direttamente a quello dell’EYP.

I giovani possono svolgere un’attività di volontariato in un paese appartenente al programma o al di fuori dell’Europa per un periodo che va da 2 a 12 mesi, lavorando come “volontari europei” in progetti locali in diversi settori o aree di intervento: cultura, gioventù, sport, assistenza sociale, patrimonio culturale, arte, tempo libero, protezione civile, ambiente, sviluppo cooperativo, ecc. Sono esclusi interventi ad alto rischio in situazioni immediatamente successive a crisi (aiuti in caso di catastrofi, ecc.).
Un volontario può iscriversi ad un progetto short-term (fino a 2 mesi) e successivamente ad uno long-term (oltre 5 mesi), senza perdere i diritti riservati ai volontari ESC, varati dalla Commissione Europea.

Oltre al normale volontariato individuale è possibile iscriversi a progetti di volontariato in gruppo (10 – 40 persone), pensati per chi ha meno tempo da dedicare al progetto ma vuole comunque scoprire l’Europa e mettersi al servizio della comunità europea (la durata è ridotta da 2 a 8 settimane).

Come già citato, l’Unione Europea copre le spese di viaggio (fino a 275€ in Europa), di vitto e alloggio (la residenza è verificata e messa a disposizione dall’organizzazione ospitante, che copre interamente le spese Internet e quelle relative alle utenze), di trasporto nel contesto di arrivo e fornisce un bonus (da 3 a 6 €/giorno a seconda del paese) per le spese individuali.
In quanto programma europeo, ESC mira a promuovere e favorire le esperienze di viaggio e turismo all’interno dei paesi dell’unione.

Un’attività di volontariato presenta tre componenti essenziali:

  1. Il servizio: il volontario viene ospitato da un promotore in un paese diverso da quello di residenza e offre un servizio di volontariato a favore della comunità locale. Il servizio non è retribuito, non è a scopo di lucro ed è a tempo pieno (da 30 a 35 ore settimanali, che includono le ore dedicate alla formazione).
  2. Ciclo di formazione e valutazione ESC: i promotori aderenti alle attività ESC devono assicurarsi che ogni volontario partecipi alla formazione preliminare alla partenza, a cura della Sending Organization (dal paese di provenienza del volontario); formazione al momento dell’arrivo; valutazione intermedia (per i servizi di oltre 4 mesi); valutazione finale.
  3. Assistenza continua ai volontari: i promotori dovranno offrire assistenza a livello personale, lavorativo, linguistico e burocratico ad ogni volontario coinvolto nell’attività, agevolando in ogni modo le procedure che possono condurre il volontario nella sua nuova città.

Inoltre, in ogni progetto ESC il volontario avrà a propria disposizione una figura particolare, il Mentor. Questa persona, originaria del paese ospitante e solitamente coetanea al volontario sarà estranea alle dinamiche lavorative del progetto, offrendo invece un supporto di tipo non formale come confidente, amico\a e aiuto al volontario per quanto riguarda le questioni burocratiche e sanitarie. Il Mentor funge da supporto nell’approccio ai servizi pubblici tanto quanto nella risoluzione dei conflitti psicologici che, sia per la natura dei volontari che del nuovo ambiente di vita, ogni tanto possono crearsi.

L’assicurazione per il viaggio, coperta sempre dall’unione europea, fornisce una copertura in caso di infortuni e spese mediche, comprese visite specialistiche e l’acquisto di farmaci e prodotti sanitari.


I paesi ammessi ai progetti, oltre ai paesi comunitari, sono:

  • North Macedonia and Turkey;
  • Liechtenstein, Iceland and Norway;
  • Albania, Bosnia and Herzegovina, Kosovo, Montenegro, Serbia;
  • Armenia, Azerbaijan, Belarus, Georgia, Moldova, Ukraine;
  • Algeria, Egypt, Israel, Jordan, Lebanon, Libya, Morocco, Palestine, Syria, Tunisia;
  • Russian Federation.

Link utili

ESC – European Youth Portal

Pagina EYP volontariato (per accedere alla Mappa interattiva con le offerte di volontariato è necessario iscriversi ed accedere al proprio profilo)

2) Traineeships in Europa


L’iscrizione ad ESC offre la possibilità di partecipare ad un tirocinio (traineeship), nel proprio paese o in un altro dell’unione, per una durata che va dai 2 ai 12 mesi.

Si tratta di un tirocinio retribuito dall’organizzazione ospitante (il rimborso mensile per le traineeships a lungo termine 2020-2021 si aggira intorno ai 1250€ mensili) la quale, al termine del contratto, potrà anche decidere di assumere il tirocinante o prolungare l’esperienza lavorativa.

L’obiettivo è permettere ai giovani europei (dai 18 ai 30 anni) di entrare in contatto con organizzazioni in tutta Europa, acquisendo abilità lavorative trasversali ed attente alle necessità del mondo di oggi, favorendo l’ingresso del/la giovane nel mondo del lavoro a livello internazionale.
ESC coprirà spese assicurative e spese di viaggio, offrendo supporto linguistico (OLS) e fornendo, oltre al rimborso mensile,  una piccola somma di denaro per l’iniziale stabilizzazione nel paese di arrivo.

Per alcune traineeships, come ad esempio i tirocini presso la commissione europea o altri organi politico-finanziari dell’Unione (es. NATO, OCSE, Parlamento Europeo, Consiglio Europeo) sono richieste specifiche competenze nel settore.

Link utili

Pagina EYP informazioni Traineeships e lavoro

Pagina EYP traineeships

Portale traineeships Commissione Europea

3) Lavoro in Europa


I programmi ESC per il lavoro offrono la possibilità ai giovani (18-30 anni) di essere assunti in varie realtà aziendali nel loro paese o in un altro paese europeo.


I progetti hanno una durata compresa tra 3 e 12 mesi e prevedono una normale assunzione lavorativa, retribuita e regolata da un contratto di lavoro che rispetti le regole del paese nel quale il giovane candidato si troverà a risiedere.


Se negli interessi del datore di lavoro l’assunzione può ovviamente proseguire oltre i 12 mesi, ma dopo questo lasso di tempo l’azienda/organizzazione non riceverà più le sovvenzioni europee.
European Solidarity Corps coprirà per i giovani lavoratori europei le stesse spese già citate per i tirocini, ovvero le spese viaggio e di inserimento iniziale, offrendo copertura sanitaria/assicurativa e il supporto linguistico OLS.

Il portale web per la ricerca di lavoro in Europa è EURES, un altro servizio offerto dalla Commissione Europea.
All’interno di questo sito è possibile inviare il proprio curriculum in formato Europass, candidandosi alle oltre 2,5 milioni di offerte di lavoro in tutta Europa, con requisiti che vanno dalla beneamata “esperienza zero”  fino al possedimento di specifici titoli universitari.

Link utili

EURES

Pagina EYP informazioni Traineeships e lavoro

4) Local Solidarity Projects


L’ultima categoria di opportunità offerta da European Solidarity Corps ai giovani europei è diversa dalle precedenti.
Lo scopo dei Local Solidarity Projects è fornire un finanziamento per le spese di gestione ed implementazione (circa 500€/mese) per un progetto intrapreso con i propri amici e nel proprio paese.

I requisiti per accedere al finanziamento sono:

  • essere un gruppo di almeno 5 persone (18-30 anni), residenti in uno stesso paese europeo, con un’idea di progetto.
  • il progetto deve essere in linea con gli ideali comunitari di ESC e portare “valore europeo” (le priorità del progetto coincidono con quelle dell’Unione Europea ovvero inclusione, sviluppo sostenibile, cambiamenti climatici, coinvolgimento democratico, uguaglianza di cittadinanza e di genere).
  • possedere un ID di associazione. Significa che dovrà essere scelto un leader e un nome per la neonata associazione, che andrà poi iscritta nel portale della Commissione Europea con il fine di ottenere un OID (organization ID).
  • non è necessario procedere con l’apertura legale dell’associazione nel proprio paese.
  • studiare i bandi e formarsi nei campi descritti nel sito di ESC, iscrivendo il proprio progetto al bando rispettando la deadline (data di scadenza).

Quest’ultima possibilità si rivela utilissima soprattutto per i progetti locali, che si occupano o desiderano occuparsi dell’assistenza alle categorie più deboli, di ecologia, di agricoltura sostenibile (come gli ecovillaggi) ed in generale si rivolge a tutti quei piccoli stakeholders locali che vogliono ottenere un supporto economico per un progetto attento ai bisogni attuali della loro comunità.

Link utili

Pagina EYP informazioni per i Solidarity Projects

In conclusione…

…ESC è una di quelle occasioni, per un giovane europeo, da non lasciarsi scappare.
La possibilità di passare oltre 12 mesi totalmente spesato in altri paesi europei, partecipando a progetti che puntano a far trovare al volontario una nuova zona di comfort dove fiorisca la creatività, la crescita personale e la diffusione di una cultura di viaggio europea, è solo uno dei vantaggi che offre il crescere in un paese europeo.

Noi di Plannin’Around continueremo a tenervi aggiornati sulle occasioni di esperienza offerte dall’Unione Europea, perché sappiamo che, purtroppo, queste opportunità sono spesso sconosciute e non vi è un’adeguata informazione in merito. Ciò rischia di precludere, a molti giovani pieni d’iniziativa, l’opportunità di sentirsi attivi e partecipi nei cambiamenti in atto nel proprio continente.

Ciao e alla prossima!

Ti piace scrivere? Hai una storia da raccontare? Vuoi imparare come farlo? Unisciti a noi e condividi le tue idee sul nostro blog.

Diventa content writer!

Condividi questo post!

 

Iscriviti alla newsletter di Plannin’Around! 

Potrai rimanere aggiornato sui nostri progetti, sulle nuove opportunità di volontariato e sulle storie delle nostre organizzazioni partner. Ricevi ogni mese nuove idee per  diffondere la cultura del volontariato, della progettazione e della partecipazione nel mondo. Compila i campi qui a destra, ti aspettiamo!

    I tuoi dati saranno trattati dall'Associazione come descritto nella Privacy Policy

    Questo sito utilizza cookies. Hai il diritto di scegliere se abilitare i cookies statistici e di profilazione Abilitando questi cookies cliccando sul pulsante o proseguendo nella navigazione, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.