PLANNIN'AROUND

WRITIN’AROUND MEMORIES

A CAUSA DELLA SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA IN NEPAL LE PARTENZE PER QUESTO PROGETTO SONO PER IL MOMENTO SOSPESE. NON APPENA POSSIBILE VI INFORMEREMO QUANDO SARA’ POSSIBILE PARTECIPARVI. GRAZIE!

Writin’Around Memories è un progetto pensato dai volontari Plannin’Around che organizza laboratori di scrittura autobiografica per gli studenti e le studentesse nelle scuole di tutto il Mondo. Il/la volontario/a che si candida a questo progetto potrà diventare un insegnante di scrittura creativa nella scuola Splendid Valley School di Palubari, una piccola comunità nella valle di Kathmandu.  L’obiettivo del progetto è insegnare alle giovani e ai giovani nepalesi le tecniche per raccontare le proprie esperienze di vita sulla carta, comprendere l’importanza e il funzionamento della “memoria” e apprendere i fondamentali su cui si basa il “racconto autobiografico”.  Il/la volontario/a organizzerà il laboratorio, preparerà i materiali necessari per le lezioni, terrà gli incontri nelle classi e potrà integrare le attività con ciò che riterrà opportuno. Le attività del progetto sono rivolte ad alunni di età compresa tra i 13 e i 17 anni.

Programma
Destinazione
Ambito
Location
Comunità di Palubari, Bhaktapur
Mappa Nepal

Palubari è una piccola comunità nei pressi di Sankhu, nella periferia della valle di Kathmandu e si trova a 17 km dalla capitale. La comunità si trova sull’antica via commerciale sul cammino verso Lhasa, la capitale spirituale del Tibet. 

Gli abitanti della zona sono a prevalenza di religione induista e nei pressi sorgono diversi templi costruiti dedicati a Shiva, Vishnu e Ganesha. 

La comunità di Palubari ospita la Splendid Valley School, scuola che accoglie studenti e studentesse dai 5 ai 17 anni. La scuola è aperta tutto l’anno e le lezioni cominciano alle 8.00 del mattino fino alle 16.00, dalla domenica al venerdì (solo il sabato è festivo). 

La attività scolastiche si interrompono durante le due feste nazionali più importanti: il Dashain, dedicata alla dea Durga e una tra le più importanti celebrazioni del calendario induista (15 giorni nel mese di ottobre) e il Tihar o “Festival delle Luci” (5 giorni tra ottobre e novembre). Le date delle celebrazioni variano a seconda della cadenza del calendario lunare.

Tutti i volontari che si candidano al progetto sono invitati a prendere parte al laboratorio per volontari pre-partenza Writin’Around Lab. Clicca qui per scoprire tutto ciò che ti serve per partecipare al laboratorio.

La partecipazione al laboratorio è obbligatoria per ogni volontario/a e si considera completato se il/la volontario/a prende parte all’80% degli incontri.

Il laboratorio ti servirà per conoscere il contesto in cui andrai a svolgere il tuo periodo di volontariato, apprendere le conoscenze necessarie per svolgere le tue attività e parlare con volontari che hanno partecipato al progetto prima di te.

Se hai qualche altra domanda sui Laboratori Plannin’Around visita le FAQ.

Non sono richiesti requisiti particolari per partecipare al progetto. Dopo aver frequentato il laboratorio per il training pre-partenza, come volontario Plannin’Around sarai in possesso di  un’assicurazione che copre da rischi e infortuni anche all’estero.

Consigliamo in ogni caso di informarsi bene sulle eventuali vaccinazioni, visti e di sottoscrivere un’assicurazione sanitaria a seconda del paese verso cui viaggerai.

Per maggiori informazioni in merito, visita le FAQ. 

E’ consigliata la conoscenza della lingua inglese.

Il Nepal è uno dei paesi più accoglienti e affascinanti che potrai mai incontrare. Vivere anche solo una settimana con i suoi abitanti ti farà subito capire quanto sono curiosi di scoprire tutto quello che una faccia nuova può raccontargli e quanto sono disponibili a farti entrare nel loro mondo e nella loro cultura antica di millenni.

Tutti, dalle studentesse e studenti della scuola, agli insegnanti e ai locali sono estremamente desiderosi di conoscere nuove attività, strumenti, giochi e know-how che conserveranno anche quando il progetto sarà concluso.

Partecipare a Writin’Around Memories ti insegnerà come organizzare e diventare a tua volta un educatore in una classe di un paese straniero, a impratichirti con il dialogo con studenti e insegnanti di un altro continente, ad organizzare attività didattiche e formative in ambito artistico-espressivo e a scoprire come funziona una scuola di comunità in Nepal.

Al termine del progetto riceverai un certificato di partecipazione al progetto che riporterà tutte le attività svolte e il tempo che ci hai dedicato, spendibile come esperienza di rilievo da inserire nel curriculum e come ore da convertire in crediti formativi per tirocinio/tesi nella tua università.

La giornata del nepalese tipo comincia molto presto la mattina, verso le 6.00 circa. 

Dopo la colazione, potrai cominciare le tue attività a scuola.

Per arrivare a scuola dovrai spostarti (non sono disponibili alloggi in diretta prossimità della scuola) e, a seconda di dove alloggerai, potrai prendere un autobus o spostarti a piedi. (Come in tanti paesi del Terzo Mondo e in particolare in Nepal, che ha un territorio prevalentemente montuoso, gli spostamenti richiedono un po’ di tempo perchè non sempre sono disponibili strade asfaltate). Se decidi di alloggiare dove ti proponiamo (vedi “Vitto e Alloggio”) impiegherai 20 minuti a piedi, attraverso la splendida Valle di Kathmandu, per raggiungere la scuola.

Potrai svolgere le tue attività lungo tutto l’arco della giornata, dalla mattina fino all’orario di chiusura delle attività scolastiche, a seconda dell’organizzazione del laboratorio.

Il pranzo potrai consumarlo a scuola insieme agli insegnanti.

In Nepal si cena intorno alle 18.00/18.30 al calar del sole e i nepalesi vanno a dormire non più tardi delle 23.00.

Il Nepal è un paese a forte attrazione turistica e offre tantissime attività per chi desidera visitare. Oltre ad avere tra i percorsi di trekking più famosi al mondo (da cui si può scorgere la vetta della montagna sacra Sagarmatha, ossia il Monte Everest!), è possibile visitare il Parco Naturale del Terai, habitat naturale di rinoceronti, coccodrilli e tigri , l’antica città dei Newari di Bhaktapur, la rumorosa capitale Kathmandu e il lago di Pokhara. A Lumbini, nel sud del paese, è stato costruito un tempio sul presunto luogo di nascita del Buddha Gautama Siddharta, meta straordinariamente affascinante per tutti gli appassionati di cultura orientale alla scoperta della seconda religione più diffusa del Nepal.

Per gli appassionati di sport, è possibile fare paragliding, rafting, canyoning e saltare da uno dei bungee jumping più alti del mondo (160 metri sul fiume Bhote Kosi).

Fare un viaggio di volontariato all’estero senza visitare il paese che ti ospita è secondo noi una perdita enorme per il/la volontario/a che parte e anche per il progetto che realizza e che porta con sé una volta tornato a casa. Per questa ragione in ogni progetto di Plannin’Around cerchiamo di dare quanta più libertà possibile al/alla volontario/a nella gestione del suo tempo e del progetto che svolgerà, così che possa anche avere spazio per scoprire le bellezze del paese in cui si trova.

Non siamo un’agenzia di viaggio, ma in questi paesi ci siamo stati (o c’è stato qualche volontario che è partito con noi), perciò non farti problemi a chiedere informazioni.

Tutti i volontari possono gestire autonomamente la scelta dell’alloggio durante il progetto.

Per chi lo desidera, mettiamo a disposizione l’alloggio di Casa Pralhad, l’abitazione da poco rinnovata del preside della Splendid Valley School, che da anni ospita volontari da tutto il mondo che svolgono delle attività nella scuola.

L’abitazione si trova a 20 minuti a piedi dalla Splendid Valley School e può ospitare fino a 6 posti letto in 3 camere, con bagno e cucina in condivisione. 

Plannin’Around sostiene l’idea di un volontariato sostenibile, secondo cui un/a volontario/a che parte per un paese estero, non debba lasciare alcun segno del suo passaggio durante la sua permanenza. Per questo motivo, oltre che a dare una possibilità unica a chi parte di vivere con una famiglia o una comunità locale, spesso parte dello stesso progetto in cui sono coinvolti, ogni volontario/a dovrà sostenere le spese di vitto e alloggio alle persone che lo ospitano. Noi di Plannin’Around ci occupiamo di verificare i costi richiesti dagli ospitanti siano reali e ragionevoli e non tratteniamo nulla delle spese di vitto e alloggio, che potranno essere pagate direttamente ai responsabili del progetto o alle persone che vi ospitano.

Il costo di permanenza in Casa Pralhad è di 8€ al giorno e comprende colazione e cena.

Il viaggio di andata e ritorno sono a carico del/della volontario/a, così come gli spostamenti, i pasti e le attività extra e/o viaggi autonomi all’interno del paese.

Plannin’Around non chiede nessun pagamento da parte dei volontari per svolgere il proprio progetto nel paese ospitante.

Il Nepal è una terra che ha origine nella confluenza degli elementi. Lontanissimo da casa, mi è parso invece più vicino che mai grazie al grande senso ospitalità dei suoi abitanti. L'esperienza che ho vissuto mi ha fatto capire che il mondo intero è fatto di persone, che quando collaborano possono fare cose belle, insieme. Penso sia impossibile non rimanerne affascinati.
Andrea volontariato Nepal
Andrea

Richiedi informazioni ora!

    I tuoi dati saranno trattati dall'Associazione come descritto nella Privacy Policy

    Progetti correlati

    Questo sito utilizza cookies. Hai il diritto di scegliere se abilitare i cookies statistici e di profilazione Abilitando questi cookies cliccando sul pulsante o proseguendo nella navigazione, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.